sezione classica - jazz - moderna
corsi di perfezionamento vocale e strumentale

sezione classica - jazz - moderna
corsi di perfezionamento vocale e strumentale

sezione classica - jazz - moderna
corsi di perfezionamento vocale e strumentale

sezione classica - jazz - moderna
corsi di perfezionamento vocale e strumentale

classica - jazz - moderna

corsi di perfezionamento vocale e strumentale

presentazione_nicola_guerini

Docente:  Nicola Guerini

Per info e iscrizione compilare il formulario on line o telefonare al 045 80 35 110

Progetto ‘L’Accademia e la città’ 

amicimusica

PROGRAMMA 

  • Storia, analisi e estetica della musica 

Il corso è rivolto a tutti coloro che intendono approfondire il linguaggio musicale attraverso i grandi periodi della storia della musica. Le lezioni sono organizzate fra analisi della partitura al pianoforte, ascolto e video.

  • Musica e Contaminazione 

Appuntamenti culturali ed incontri con l’ospite sulle tematiche relative al rapporto del linguaggio della musica con le discipline dell’arte.

”Ogni volta che c’è una strutturazione del tempo si può dividere questo tempo e introdurvi, a titolo di materiale, il silenzio. Ho cercato di fare come Satie o come Webern: chiarificare la struttura sia con suoni che con i silenzi” J. Cage (Conversazioni con Daniel Charles).

Orecchio assoluto - elena semenova

La formazione dell’ “intelligenza musicale”, cioè della capacità di produrre, percepire e pensare interiormente attraverso i vari sistemi del linguaggio musicale e delle loro categorie in modo consapevole e sonoro-intonativo in tempo reale, adeguato al funzionamento comunicativo del linguaggio musicale nella prassi esecutiva.

Il corso è basato sull’intersezione di varie discipline teoriche che richiedono la
precisione della riproduzione e la percezione dell’altezza dei suoni, le conoscenze nel campo dell’armonia, della polifonia, dell’analisi (per gli studenti che suonano strumenti d’orchestra è previsto l’uso di alcuni elementi di lettura della partitura).

La finalità del corso: trasformare le conoscenze teoriche degli studenti in capacità pratica,
applicata nella prassi esecutiva.

Base metodologica: ispirata a quella della scuola musicale russa, i cui fondamenti sono:
I - il concetto di intonazione;
II - il legame tra teoria e pratica;
III – lo storicismo

 

Le direzioni principali nella formazione di questa “intelligenza”, sono:
- il pensiero intonativo;
- la comprensione analitica della musica (capacità immediata di applicare i concetti teorici
studiati nella musica cantata, suonata, ascoltata in tempo reale dell’esecuzione);
- la memoria analitica che permette accelerare l’attività mnemonica, basata sulla conoscenza dei modelli tipici di uno dei sistemi del linguaggio musicale (esempio: dettato orale armonico - dopo uno o due ascolti di un periodo intero a quattro voci, memorizzazione di tutti gli accordi, delle modulazioni, etc.; dettato scritto a 3-5 voci che deve essere eseguito dopo l’ascolto per 5-8- volte di un periodo intero <vedi appendice, livello medio, n. 5, 6> o di un’esposizione di fuga, presa ad esempio dal CBT di Bach).

Per info e iscrizione, compilare il formulario on line