sezione classica - jazz - moderna
corsi di perfezionamento vocale e strumentale

sezione classica - jazz - moderna
corsi di perfezionamento vocale e strumentale

sezione classica - jazz - moderna
corsi di perfezionamento vocale e strumentale

sezione classica - jazz - moderna
corsi di perfezionamento vocale e strumentale

classica - jazz - moderna

corsi di perfezionamento vocale e strumentale

(Docente Principale)

 

nato a Udine, ha intrapreso lo studio del violino all'età di 12 anni, diplomandosi con il massimo dei voti al Conservatorio "L.Cherubini" di Firenze sotto la guida del M° Renato Zanettovich. Ha frequentato i corsi di Musica da Camera e Quartetto tenuti da Renato Zanettovich, Dario De Rosa e Piero Farulli presso la Scuola di Musica di Fiesole e si e' perfezionato con la violinista russa Zinaida Gilels.
Concorsi
Si è affermato in vari concorsi nazionali ed internazional tra cui:
1985 I premio al 3°Concorso Internazionale di Violino di Farra d’Isonzo
1985 I premio al Concorso Internazionale di Musica”Città di Stresa”
1985 I posto alla selezione nazionale per l’Orchestra Giovanile Italiana
1986 all’età di 19 anni a seguito di un audizione viene ammesso a far parte
dell’orchestra da camera “I Solisti Veneti”diretta dal M°Claudio Scimone,formazione con la quale da allora collabora stabilmente e di cui dal 2000 ricopre il ruolo di violino principale e solista.
Attività orchestrale e solistica
Con “I Solisti Veneti” si è esibito in veste di prima parte e solista  nei più importanti teatri e sale da concerto del mondo (Lincoln Center di New York, Suntory Hall di Tokyo, Musikverein di Vienna, Mozarteum di Salisburgo, Schauspielhaus di Berlino,  La Scala di Milano, l' Opera e Salle Pleyel di Parigi, la sala del Conservatorio Tchajkovskij di Mosca ecc.)vantando ad oggi oltre 2000 concerti
Ha collaborato inoltre come violino di spalla e solista con diverse orchestre, tra cui l’Orchestra Giovanile Italiana, l'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra Filarmonica Slovena di Lubiana, l’Orchestra da camera Croata, i Virtuosi di Mosca, l’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, l’Orchestra Filarmonica di Udine, l'Orchestra Sinfonica Abruzzese, l'Orchestra Sinfonica Ciudad de Assuncion(Paraguay),l’Orchestra S.Marco di Pordenone suonando con  illustri direttori e solisti (Salvatore Accardo, Pierre Amoyal, Gary Bertini, Stanislav Bunin, James Galway, Eugen Kissin, Lorin Maazel, Peter Maag, Riccardo Muti, , Itzhak Perlman, Jean-Pierre Rampal, Mstislav Rostropovich,  Giuseppe Sinopoli, Vladimir Spivakov, Cristian Thielemann, Uto Ughi, Narciso Yepes ecc.), ed esibendosi in importanti pagine solistiche del repertorio violinistico ( Bach, Beethoven,Bruch,Mendelssohn, Mozart, Paganini, Ravel,Respighi, Saint-Säens,Sarasate, Sibelius, Tartini, Viotti, Vivaldi, Wieniawsky ecc).
Attività cameristica
musicista da camera molto attivo, suona con vari strumentisti tra cui il violista Vladimir Mendelssohn, il violoncellista Patrick Demenga, il pianista Konstantin Bogino (con cui  ha inciso la seconda sonata di Germaine Tailleferre); ha collaborato con  l’Ensemble Punto It, il Bottesini Ensemble (con cui ha inciso il Gran Quintetto per archi dello stesso), con il Deus Tango Quintet per la musica di Piazzolla, con l’Ensemble “Caffè Italiano” del M° Roberto Negri. E' primo violino dell’Ensemble Vivaldi, I Musici Veneti, Ensemble Strauss, Quartetto d'Archi de “I Solisti Veneti”, formazioni cameristiche composte dalle prime parti soliste dell'omonimo gruppo.
Registrazioni
ha preso parte a numerose registrazioni discografiche per Erato, RCA, RCA Victor, Philips, EMI Nipponica, Warner Fonit, Rivoalto; per la Real Sound ha inciso una raccolta di brani virtuosistici per violino e pianoforte, un CD  dedicato alla musica da camera del compositore tedesco Arnold Schöndlinger (in prima mondiale la sonata per violino e pianoforte e due quartetti per archi), un CD live della “Carmen Fantasy”op.25 per violino e orchestra di Pablo de Sarasate; per la Rainbow l'opera per violino e pianoforte di Robert e Clara  Schumann, un CD dedicato al compositore Giuseppe Tartini con brani per violino e archi del medesimo, Fritz Kreisler e Ottorino Respighi; per la TDK e la Dynamic due DVD con “I Solisti Veneti” in qualità di solista e violino principale, il primo dei quali sulle Stagioni di Vivaldi.  Ha inciso un CD dedicato alla musica americana rivista nelle trascrizioni di Jascha Heifetz e stà registrando l'integrale delle composizioni per violino e pianoforte del violinista e compositore, allievo di Bazzini, Antonio Freschi.
Attività didattica
ha collaborato  nel ruolo di relatore docente ed esecutore a fianco del M.Scimone in delle masterclass tenutesi presso le Università di Sydney,Toronto e a Caracas con la prestigiosa orchestra “Simon Bolivar”creata dal Prof.Abreu.Ha tenuto una masterclass per il repertorio virtuosistico violinistico presso il Conservatorio Statale di Musica “Jacopo Tomadini”di Udine per gli anni accademici 2008-9 e 2009-10
Ha effettuato altresì numerose registrazioni radiofoniche e televisive in veste solistica per BBC, RAI, RAI TRADE, ORF, Radio France ecc.
Si è recentemente esibito come solista in eurovisione alla presenza del Presidente della Rpubblica Giorgio Napolitano in occasione del concerto di Natale 2010 al Senato della Repubblica.
Lucio Degani suona un violino Girolamo Amati II del 1734.

Di lui hanno scritto:
...Lucio Degani è oggi uno dei violinisti dotati di maggior fascino e carisma sul panorama internazionale. Un interprete che unisce all’assoluta disinvoltura tecnica e a una scioltezza sbalorditiva l’audacia nel rinnovare sempre l’approccio espressivo verso musiche idolatrate dal pubblico soprattutto per la loro alta caratura di virtuosismo. (L.Bamboschek, Trieste)

...Lucio Degani, friulano e violino principale dei Solisti Veneti, è stato vivamente apprezzato per bontà di cavata, controllo dell'arco e preziosa ricerca del suono nelle Variazioni sul Carnevale di Venezia di Paganini, brano virtuosistico di gran fascino di cui ha perfettamente dominato l'impegnativo stile idiomatico. (R. Della Torre, Udine)

...Lucio Degani,violinista incantatorene «Le Streghe»di Paganini ,nelle cui «variazioni» ha ricavato suoni armonici artificiali e virtuosismi senza eguali;il pizzicato glissando tra mano sinistra e mano destra,e l'usodi accoppiare pizzicato e arco nella suggestive sonorità della quarta corda.Forse anche Paganini avrebbe chiesto il bis l'altra sera.Ed è tutto dire...( il Gazzettino E.Bergamo,Venezia)

...Lucio Degani set the pace with Paganini's Variations on the Carnival of Venice, given with commanding aplomb, so that a fingerboard-full of notes was dispatched as though a single sardonic gesture. (Peter McCallum, Sydney)

…a concert with an extraordinary soloist, Lucio Degani, a virtuoso as in love with his violin as with his music. (Amal Choucri Catta, Il Cairo)

… il concerto ha avuto come solista di prestigio il violinista Lucio Degani, che si esibisce regolarmente nelle più importanti sale da concerto del mondo. Virtuosismi funambolici uniti ad una personalità straripante del violinista… (La Voce del Popolo, Pirano)
...schliessen ruchte noch das Gran duo concertant A-dur fur violine,Kontrabass und Streicher von Giovanni Bottesini zwei Orchestermitglieder in den Mittelpunkt der Aufmerksamkeit,Lucio Degani und Gabriele Ragghianti.Beide wurden den bravourosen Anforderungen dieses romantischen Stuckes voll und ganz gerecht und brillierten mit Perfektion in Spiel und Ausdruck.(Franz Padinger Salzburg Festspiele )

the violinist Lucio Degani gave a breathtaking account of Paganini's maniacal fury in variations based on themes from a Rossini opera. (Cecilia Porter, Washington

Facebook Image